Attività

Nel Centro Ricerca Linguaggio e Comportamento abbiamo “adottato” dal linguaggio dell’autopoiesi (autoproduzione) la caratterizzazione dell’emozione come ” la disponibilità ad essere in un certo modo nella relazione con l’altro e con sè stesso.

Se aiutati  i bambini possono raggiungere un livello elevato di integrazione mente/corpo e utilizzare la totalità delle loro risorse cerebrali, in modo coordinato.  
Quando tutte le diverse aree del cervello funzionano in sinergia, il bambino sperimenta un senso di completezza e armonia sviluppando l’intelligenza emotiva, definita dal  Daniel Goleman come insieme di capacità di riconoscere, comprendere, gestire in modo consapevole le proprie e altrui emozioni.

L’intelligenza emotiva è la base per la costruzione di relazioni sane e del proprio benessere.

Tre sono i sono i punti su cui proponiamo di lavorare:

 1. riconosco cosa provo

2. descrivo ciò che sento

3. esprimo attraverso diversi linguaggi (parole, immagini, segni, colore…)

Attraverso la forza creativa delle immagini e delle parole condivise, le emozioni potranno essere riconosciute, ascoltate, comprese ed espresse dai bambini. 

Troviamo in seguito un quaderno operativo da proporre ai nostri bambini.

Altra proposta sono le carte emozione che possiamo stampare in due copie, far colorare e ritagliare dai bambini e poi usarle per giocare a memory.

Dopo aver messo in pratica  le esercitazioni proposte, forse nostro nostro figlio/a sarà in grado di affrontare con un atteggiamento più positivo un eventuale momento di difficoltà e gestire con più calma la rabbia, perché riuscirà a comprendere meglio le sue emozioni, e questo gli permetterà di gestirle meglio. 

 

Scarica e stampa il PDF e utilizza le pagine per esercitare i bambini a riconoscere e nominare le emozioni.

Scarica le attività

Scarica la JPG "CARTE EMOZIONI"e stampala in due copie, puoi inserirla due volte in un A4 ricavando due A5. Fai colorare dai bambini le carte e in seguito ritagliare. Se sono troppo leggere puoi incollarle su dei cartoincini e preparare così il mazzo di "carte emozione" da usare per giocare a memory.
ggg
Educhiamo a riconoscere le emozioni