ourcommonemotions

Contatti: +0393484421044

Prendersi cura

Il bisogno di una comunità

La parola “comunità” ha la stessa radice latina di “comune” e “comunicazione”. Infatti, il prefisso “cum” sottolinea l’aspetto di relazione, di un ambiente condiviso, di un sistema di interazione sociale.
Communitas  deriva dalla radice “communis” che significa “distribuito fra tutti o bene comune”.

Essere in comunità significa sentirsi in connessione con gli altri per partecipare ad una sorta di una convivenza intima, caratterizzata da emozioni di collaborazione ,simpatia e reciproco scambio.Il senso di appartenenza ad una comunità nasce dal condividere un senso comune un progetto di vita.

Le comunità tradizionali, fin dalle origini, fondavano la loro unità in un legame profondo con la terra e il cosmo, nella convinzione di appartenere ad un universo interconnesso. Gli individui percepivano il proprio sé come parte della comunità vivente e condividevano sentimenti di rispetto e amore per la terra che li genera. Erano consapevoli, come direbbe Einstein, “ di essere parte di un “universo amorevole”.
Nella realtà odierna ,le comunità dello sviluppo post industriale sono sottoposte ad innumerevoli pressioni. La cultura della industrializzazione spinge gli individui ad un consumo sfrenato e crea l’illusione di una crescita illimitata, moltiplica la corsa al desiderio di beni e servizi. Stimola a dismisura l’individuo che si separa dal contesto comunitario; avidità e competizione lacerano il senso di sicurezza nelle relazioni. Il senso di isolamento e inadeguatezza che ne deriva porta disagio e stress nelle nostre società .

Da qui il bisogno di una comunità sostenibile emozionalmente che ha come fulcro il risveglio
e lo sviluppo della consapevolezza per aprirsi alla realtà del mondo emozionale e comprendere
la natura delle emozioni. Porre attenzione al momento presente come modo per uscire dai limiti dell’ego , ampliare il senso del sé e coltivare la connessione nelle relazioni con gli altri.
La Comunità che si prende cura di se stessa è dunque un sistema di interazioni consapevoli.